Benvenuto, Ospite
Devi registrarti prima di poter scrivere nel forum.

Nome utente
  

Password
  





Ricerca forum

(Ricerca avanzata)

Statistiche del forum
» Membri: 22
» Ultimo utente: Brescioz
» Discussioni del forum: 20
» Messaggi del forum: 67

Statistiche dettagliate

Utenti online
Al momento ci sono 6 utenti online.
» 0 utente(i) | 6 visitatore(i)

Ultime discussioni
Motore Estes F15
Forum: Modelli High Power (HPR)
Ultimo messaggio di: Brescioz
09-09-2021, 11:01 AM
» Risposte: 0
» Visite: 60
mi piacerebbe fare questo...
Forum: Domande dai principianti
Ultimo messaggio di: GIROTTO PRIMO
25-06-2021, 05:42 PM
» Risposte: 1
» Visite: 211
Ugello Per il Motore
Forum: Modelli autocostruiti
Ultimo messaggio di: LMR Technology
10-06-2021, 08:57 PM
» Risposte: 4
» Visite: 734
madcow age 33 pike 4.0"
Forum: Modelli High Power (HPR)
Ultimo messaggio di: LMR Technology
10-06-2021, 05:21 PM
» Risposte: 1
» Visite: 244
Sasha
Forum: Modelli Low Power (LPR) e Medium Power (MPR)
Ultimo messaggio di: Ranger Lungan
16-03-2021, 01:13 PM
» Risposte: 6
» Visite: 956
razzo per spacecamp
Forum: Modelli autocostruiti
Ultimo messaggio di: vyger
14-02-2021, 05:46 PM
» Risposte: 0
» Visite: 259
2 stadi ibrido
Forum: Modelli autocostruiti
Ultimo messaggio di: Ranger Lungan
11-02-2021, 02:29 PM
» Risposte: 15
» Visite: 2.274
Razzimodelliste?
Forum: Domande dai principianti
Ultimo messaggio di: Ranger Lungan
08-02-2021, 11:48 AM
» Risposte: 2
» Visite: 575
Aerotech IQSY Tomahawk
Forum: Modelli Low Power (LPR) e Medium Power (MPR)
Ultimo messaggio di: Ranger Lungan
22-01-2021, 01:15 PM
» Risposte: 1
» Visite: 393
Fin Jig
Forum: Modelli Low Power (LPR) e Medium Power (MPR)
Ultimo messaggio di: Ranger Lungan
18-01-2021, 06:20 PM
» Risposte: 2
» Visite: 504

 
  Realizzazione semplici paracadute
Inviato da: Ranger Lungan - 03-12-2020, 06:48 PM - Forum: Recupero - Risposte (2)

Per il recupero di razzi Low Power, quelli all'incirca con motori fino a D, non sono necessari paracadute molto sofisticati.

Come si vede anche nei kit in commercio bastano dei fogli in polietilene che possiamo ricavare da vari sacchetti (anche del patume, magari evitando quelli neri... ma magari anche questi possono avere il loro fascino), del filo di cotone e un po' di scotch.

Per la forma ci si puo sbizzarrire. Normalmente si parte utilizzando i poligoni regolari, con un numero di lati pari... Quindi quadrato, esagono, ottagono. ecc... Attaccando un cordino (shroud line in inglese) ad ogni angolo. Il numero pari permette di utilizzare un numero di cordini pari alla meta' degli angoli e facendo un occhiello ad ogni estremita'.

Utilizzando un po' dell'esperienza del mitico Piero Valle (in attesa che si registri anche lui su questo forum) ecco qualche dritta.

Un ottimo filo per paracadute leggeri è il "Ritorto Toscano", size 8, in cotone. Si trova in vari colori ovunque abbiano materiale per cucito, a pochi euro.

Per fissare i cordini al paracadute consiglio di tralasciare le istruzioni Klima o Estes che fanno forare la plastica, e utilizzare questo pratico ed efficiente sistema:

(Nelle foto seguenti alcune parti, come il cordino, sono sovradimensionate, per aumentare la chiarezza)



Mettiamo che questo sia uno degli angoli dove vogliamo attaccare il nostro cordino.

[Immagine: KELClPy.png]


Smussiamo l'angolo con un colpo di forbice

[Immagine: bl6izjv.png]

[Immagine: QswPpmV.png]

Fatto!


Quindi si fa un occhiello al capo del cordino...


[Immagine: H6kTqEM.png]

...con un nodo semplice...

[Immagine: I6hTU2V.png]

...o, meglio, con una gassa d'amante.

Quindi prendiamo del normalissimo scotch trasparente.

[Immagine: gs1TPSV.png]


E ne attacchiamo un pezzetto in questa maniera: il lato adesivo e' posizionato verso l'alto e il pezzo di nastro e' attaccato per meta' nella parte posteriore del paracadute.

[Immagine: AesWlNP.png]



Quindi si fa passare il nastro nell'occhiello e si attacca sull'altro lato del paracadute.

[Immagine: NvQ6fv0.png]


Un pezzo di scotch ha gia' tutta la resistenza necessaria.

Buoni recuperi!

Cool

Stampa questo articolo

  Static Test
Inviato da: LMR Technology - 03-12-2020, 05:07 PM - Forum: Propulsione - Risposte (4)

LMR Technology

A settembre ho testato un motore Klima C6-3 su di una bilancia da cucina per vedere la spinta prodotta, in futuro farò delle implementazioni all'attrezzatura per i test Statici.

Trovate il video del test sul mio canale Youtube e l'articolo completo sul mio sito.

Video: https://www.youtube.com/watch?v=6aKsX4md-ig&t=7s

Articolo: https://lmrtechnologytech.wixsite.com/lm...tatic-test

E se avete voglia iscrivetevi al Canale e al Blog!

Stampa questo articolo

  Razzimodelliste?
Inviato da: Ranger Lungan - 02-12-2020, 12:57 PM - Forum: Domande dai principianti - Risposte (2)

Nella LEGO Collectible Minifigure serie 20, la rinomata ditta di mattoncini ha inserito involontariamente una figura mitologica. Anche se la denominazione ufficiale e' "Space fan", si tratta inequivocabilmente di una RAZZIMODELLISTA, innegabilmente di sesso femminile.

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: DdTe2vO.png][/font]



Questo personaggio rivaleggia con unicorni e sirene nella sua sfuggevolezza.

Quando ci sara' un avvistamento confermato?

Arriveranno prima gli alieni?

Speriamo che le prossime generazioni trovino una risposta!

Big Grin Big Grin Big Grin

Stampa questo articolo

  Realizzazione Paracaduti
Inviato da: LMR Technology - 01-12-2020, 06:16 PM - Forum: Recupero - Risposte (4)

LMR Technology
Come realizzare con precisione un paracadute per razzi


Durante il lockdown mi sono cimentato nella progettazione al Cad di paracaduti che poi ho tagliato al laser, ma bando alle ciance e cominciamo a vedere come realizzare con precisione millimetrica un paracadute resistente, bello e soprattutto funzionale.

1
La scelta del materiale

Il materiale su cui faccio affidamento è un tessuto in poliestere ripstop che si vende ad un prezzo contenuto su Amazon pena dei tempi di spedizione un po' lunghi ma la qualità è garantita.

Per i cavi invece uso una corda in poliestere che purtroppo non garantisce la resistenza al fuoco ed è per questo che la utilizzo esclusivamente per i cavi di "sostegno", invece per i cavi di ritenuta utilizzo il kevlar di Klima e un cavo elastico disponibile in molte mercerie.

2
La Progettazione

Per disegnare i paracaduti utilizzo AutoCad che considero l'alleato migliore per tutti i disegni 2D.
La scelta di design spesso ricade su una forma a croce per via della minore deriva che essa genera rispetto ad un classico paracadute circolare.

3
Costruzione

Per tagliare il poliestere ripstop utilizzo un laser industriale, la peculiarità nell'uso di una macchina laser è la fusione del poliestere sul bordo in modo da prevenire sfilacciamenti. Se non avete a disposizione una macchina per il taglio laser la potrete trovare sicuramente se avete un FabLab vicino casa.
Per fissare le corde io ho provveduto a far cucire il tutto ad un'amica sarta che ha cucito il tutto con doppio punto per garantire la miglior resistenza.

Spero di essere stato di aiuto, vi lascio un po' di materiale qui sotto.




I link qui sotto non sono una pubblicità per l'azienda che produce i materiali in oggetto

Poliestere ripstop: https://www.amazon.it/gp/product/B0819SR...UTF8&psc=1

Corda in poliestere: https://www.amazon.it/gp/product/B00NB3K...UTF8&psc=1

Corda elastica: https://www.amazon.it/gp/product/B0754H4...UTF8&psc=1

Kevlar di Klima: https://www.raketenmodellbau-klima.de/Ra...&c=89&p=89

(⬆ esistono vari altri tipi di kevlar sempre sul sito di Klima)

In allegato trovate una tabella Excel interattiva per calcolare le dimensioni dei paracaduti)



Allegati
.xlsx   paracadute.xlsx (Dimensione: 10,12 KB / Download: 3)
Stampa questo articolo

  Steampunk!
Inviato da: Ranger Lungan - 01-12-2020, 01:36 PM - Forum: Modelli Low Power (LPR) e Medium Power (MPR) - Risposte (1)

Normalmente cerco di realizzare riproduzioni di razzi esistenti, ma quando ho visto disponibile il kit di questa bellezza non ho saputo resistere!

Il Flying Machine e' comunque, a suo modo, uan riproduzione di come sarebbe stato un razzo nella ucronia Steampunk.

Ho pero' voluto modificare il progetto originario.

Ho messo 4 alette invece di 5 e ho modificato l'originale supporto motore che prevedeva uno slot per un motore da 29 mm. in un cluster di 4x18 mm.

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: FhQcEZx.png][/font]

Qui l'assemblaggio era gia' terminato, come anche la verniciatura, in attesa del trasparente.

Lo so che pare folle, ma tutto il razzo l'ho colorato con pennellini e colori che si usano per le miniature di Warhammer... In pratica ho colorato un razzo di un metro e venti con quello che si usa per delle miniature di 4 cm. ?

Stampa questo articolo

  Aerotech IQSY Tomahawk
Inviato da: Ranger Lungan - 01-12-2020, 12:33 PM - Forum: Modelli Low Power (LPR) e Medium Power (MPR) - Risposte (1)

Durante il lockdown mi ero trovato in casa questo kit della Aerotech che viene dichiarato come molto semplice da assemblare... ed e' vero! 

Se tutto fosse stato fatto con precisione.

Purtroppo mi sono trovato una copia difettata.  I tagli degli slot del tubo non corrispondono agli incastri delle alette sul supporto motore!

Misurati anche col calibro. I tagli non sono precisamente a 90° tra loro! Ho provato a ruotarlo in tutte le posizioni... il supporto interno è preciso a 90°, gli slot sul tubo no... sono praticamente allineati a 2 a 2 contigui. Ne allineo precisamente uno, quello successivo ruotando di 1/4 è preciso, ancora 1/4 di giro e quello successivo è sballato, come anche quello dopo ancora.

Lo scarto era di poco piu' di 2 mm... Mi sono detto faro' una media, suddividendo la modifica su ogni slot... poi caccio dentro le pinne a martellate!!! Come fa ogni buon ingegnere!

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: yMTo6u4.png][/font]

Niente... non c'è stato verso... anche limando gli slot al massimo non sono riuscito ad avere un allineamento...


Con delle alette cosi' storte mi era passata la voglia di continuare!

Purtroppo il sistema e' un misto di colla e incastro molto difficile da smontare!

Oltretutto incastrando un'aletta si e' anche rotto parzialmente un supporto interno...
Questo kit l'avevo scelto per avere un'assemblaggio semplificato, soprattutto per quanto riguarda l'inserimento delle alette...
Se devo lavorare piu' che a fare il Saturno V, preferisco mettere mano a quest'ultimo...  Big Grin

In seguito, passate diverse settimane, dopo aver lavorato un po' su modellini radiocomandati, riprendo in mano il Tomahawk Aerotech!
Sono riuscito a staccare efficacemente le alette... senza nemmeno troppo danno...
Mi sono fatto una dima di carta con la posizione esatta delle alette.


[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: Qfq6lCI.png][/font]

Questo slot, ad esempio, era decentrato di circa 2 mm.

Seguendo la dima ho proceduta a spostare i due slot decentrati, tagliando da una parte e mascherando dall'altra con il nastro carta e riempiendo la fessura con l'epossidica.

L'importante è farlo a tenuta perché non esca l'epossidica da dentro quando faccio il filetto.

Risolto il problema delle alette mi sono dedicato al prosegumento della struttura.

Sono arrivato al punto dove devo inserire l'accoppiatore con il bulkhead per la separazione delle due parti del razzo all'espulsione... ma la configurazione che riportano le istruzioni Aerotech non mi convince.

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: k4Ipu5w.png][/font]

Questo e' uno schema che ho preparato e che riassume le istruzioni Aerotech.

Innanzitutto non mi piace che il diametro esterno del Bulkhead e' uguale al diametro esterno dell'accoppiatore... Quindi non verrebbe incollato inserito all'interno, ma incollato appoggiato sopra... Questo mi pare non fornisca una robustezza adeguata...

L'occhiello al quale legare le shock cord e' inserito in fondo all'accoppiatore. Un punto difficile da raggiungere nel caso di necessita' di intervento. Infine e' previsto l'incollaggio dell'ogiva. Quindi si perde la possibilita' di Payload.

Quindi queste sono le modifiche che ho pensato:

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: 0nzxH9H.png][/font]

Nuovo bulkhead di diametro corrispondente al diametro interno dell'accoppiatore, in modo che possa fissarlo con l'epossidica e fare filetti sopra e sotto. Questo bulkhead avra' un cavallotto inox filettato per il fissaggio del solo paracadute e un foro passante del diametro appena sufficiente per fare passare la shock cord. Inoltre il fissaggio avverra' nella parte inferiore dell'accoppiatore, in modo da avere il cavallotto per il paracadute in superficie.

La shock cord verra' quindi fissata all'ogiva che non sara' fissa per permettere l'accesso al vano superiore.

Anche qui mi viene in aiuto l'esperienza di Piero: "Se lo fai cosi il paracadute puoi legarlo direttamente all shock cord. Basta fare un cappio e il gioco è fatto. Il cappio ti evita anche che per qualunque strana ragione l'ogiva venga via.. e magari ti perdi il payload. Fa da fermo allo scorrimento del cavo."

Ottimo. E risparmio il peso del cavallotto!

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: NXsC72s.png][/font]

È stata una bella lavorata, ma finalmente il mio IQSY Tomahawk è perfettamente assemblato!

Ora manca solo la verniciatura. Vista la stagione dovro' rivolgermi all'amico carrozziere che ogni tanto mi permette di andare a verniciare al chiuso...

Con gli slot mal posizionati mi aveva fatto diventare matto, ma ora le alette sono perfettamente allineate! In più, dovendo coprire le magagne degli slot gli ho fatto dei super filetti con l'epossidica che nemmeno un High Power!

Stampa questo articolo

  Mercury Redstone in scala 1/100
Inviato da: Ranger Lungan - 01-12-2020, 12:01 PM - Forum: Riproduzioni - Risposte (1)

Ciao.

Da razzi giganti a razzi minuscoli

Sto lavorando ad un Mercury Redstone in scala 1/100 ?
Cosi' e' in scala con il Saturn V Estes (e quello bistadio di Piero)

Il progetto orginale della Boyce Aerospace prevede la separazione della capsula dal corpo e la discesa di entrambi con uno streamer... Per il razzo, ok ci puo' stare... ma la capsula sarebbe molto piu' bello farla scendere con un paracadutino... Pero' il diametro interno del corpo e' circa 17 mm.

Riusciro' a fare un paracadute che possa funzionare e che trovi spazio in una dimensione cosi' ridotta?


Il progetto prevede che la shock cord della capsula sia attaccata alla base della torre... 

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: Y3BGOFS.png][/font]

Immagino per fare in modo che all'atterraggio impatti la base della capsula e non la torre...


Quindi in pratica la shock cord deve rientrare nel corpo del razzo passando tra la spalla alla base della capsula e l'estremita' del tubo del razzo... che e' lo stesso sistema della parte alta del Saturn V Estes... Pero' questo sistema io non l'ho mai usato. Non mi piace, infatti, che la shock cord passi all'esterno... 

Piero consiglia: "puoi scavare un piccolo solco nella spalla dell'accoppiatore dell'ogiva dove poi stenderai il cavetto. Il punto di attacco avanzato fa si che la capsula tocchi per terra con la base e non con la punta che è fragile." 

Inoltre e' piu' scenografico... le capsule infatti rientrano cosi'!

Finito l'assemblaggio del corpo... ecco come appare.

[Immagine: FezABwv.png]

Qui e' vicino al Saturn V LEGO che e' circa in scala 1/110.... Quindi vicino al corrispondente Estes 1/100 la differenza di dimensione e' ancora piu' marcata.

E' un peccato che il progetto originale non prevedesse le decal per le scritte della capsula.

Anche qui Piero mi ha consigliato la carta per stamparsi le decal... Quindi detto/fatto.

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: IfOKPzw.png][/font]

Ora manca solo il trasparente di protezione e l'installazione di shock cord/streamer/paracadute.

Per quest'ultimo ho acquistato in Cina dei foulard in seta da prestigiatore... vedremo se potranno fare al caso nostro.

Stampa questo articolo

  Cluster di 9 x 18mm
Inviato da: Ranger Lungan - 01-12-2020, 11:38 AM - Forum: Modelli High Power (HPR) - Risposte (3)

Ciao.

Sono talmente soddisfatto del comportamento del mio cluster di 6 x 18mm che voglio provare un upgrade sperimentando un cluster di 9 motori da 18 mm.

Utilizzando 9 motori D si va direttamente nel campo HP.

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: aXV8uPb.png][/font]

Questa la configurazione del cluster

Per farci stare tutto serve un tubo superiore agli 80 mm

Stefano mi ha trovato i tubi da circa 100 mm della Apogee, con la loro bella ogiva...

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: JVJyXfU.png][/font]

Questa e' la configurazione del razzo con due sezioni di tubo

C'e' bisogno di piu' zavorra in punta perche' il CP non e' molto piu' indietro del CG. Solo 1,18 diametri.

Altrimenti si passa a una configurazione a 3 sezioni:

[font="Proxima Nova Regular", "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif][Immagine: JqGS2J7.png][/font]

Con comunque un aumento di massa... e un razzo che raggiunge quasi i due metri

Pero' la linea ci guadagna...

Stampa questo articolo